autunno

autunno

giovedì 24 dicembre 2015

AUGURIO (poesiedidomenica (o) mimmo)





planando scalzo strisciai i piedi a terra 
rovinai su campi di sogni uguali
chiedendomi giammai chi fossi

 fino a quando

tempo che scalda in un Natale antico
ci ritrovammo come giusto 

 insieme

lontani dal patto del per sempre 
che da solo incalza
 quando la barba imbianca e non la neve
che il mondo cambia anche di acqua e vento

 nevicherà ad agosto

ma se insieme ancora planeremo scalzi
la vita ci avrà dato grano e pace
non soltanto ansie e mutamenti 

se pensando alla fortuna di esser vivo
rimani in silenzio e guardi

 chi non ce la fa a planare scalzo 
mancando suolo dove poter strisciare

costretto sempre solo 

semmai

     a volare.