autunno

autunno

venerdì 11 settembre 2015

il bruco sogna la farfalla? (che poi è lui da grande)

ci sono giornate in cui non ti va di scrivere nulla. è come se la mente fosse vuota. o forse troppo piena  ad innescare quel corto circuito che ti abbatte. non l'ho ancora capito.

 ma poi arriva la notte. e ti rimetti in moto.

 dormo poco.  a sprazzi. a volte sogno. di mattina prima di alzarmi. o forse sono i sogni che  ricordo meglio perchè piu' vicini al risveglio. risveglio. che bello. dipende. da cosa stai sognando. stamane ad esempio ho ringraziato la sveglia perchè stavo per litigare con una persona. l'ho raccontato a Giulia. mi ha detto meglio avessi continuato a dormire. almeno avrei litigato con una cretina. perchè era una donna, nel sogno; ma questo non ha importanza. donna o uomo.

 nel sogno i soggetti sono spersonalizzati. sono le azioni che il cervello elabora e giudica. giuste o sbagliate, e ci mette dei soggetti a piacere.
l'errore è uomo, donna, bambino. non ammettere l'errore è debolezza.

america, russia, europa, india, marò, afganistan, libia, siria : l'errore è oggettivo, ammetterlo è etica.

 il mentire, alla lunga, non paga. peccato che l'uomo nella sua pochezza non se ne renda conto.

ma torniamo alla notte. capita che nel bel mezzo ti svegli da un sogno, con un pensiero o una musica meravigliosa in testa, che in quel momento devi salvare. scrivere su carta,- ma io la musica non la conosco! azz mi ero scordato - (vabbè fai alla femminile) perchè diversamente, ad esempio suonando, daresti fastidio. mi sembra giusto.

 dovresti allora avere il taccuino sul comodino e prendere nota , che poi Giulia deve togliere la polvere e allora quella penna e quel block notes danno fastidio, perchè puntualmente al mattino sono stati lasciati là, non sono stati messi al loro posto, vuoi per distrazione, per dimenticanza, per abuso di potere, per abitudine al disordine...

allora sai cosa c'è? per non litigare io non metto proprio il taccuino e la penna sul comodino, e al mattino, se ricordo qualcosa, scrivo, anche se mi rendo conto che non è la stessa cosa anzi, il più delle volte ricordo altro da quello che era la realtà del sogno (un altro ossimoro.)

ma alla fine ti dico di più: se proprio dovesse essere necessario, smetto di sognare.
bruco (dalla collezione "terre di Procitta")


farfalla del bruco di prima nata a procitta ma se vuole può volare via
.