autunno

autunno

lunedì 12 dicembre 2016

NATALE DERUBATO (ERICK-MAK LOSA)

NATALE DERUBATO
erick-mak losa






Voci stanche di persone inermi
E  bambini  cercano le mani
in una notte lunga e gelida
sentono solo il tuono delle armi 
Senza capire dicono  perchè
l’unica luce invece della luna
son scie vaganti razzi disperati
finirà mai la guerra dei più grandi
E a patirne i più deboli i bambini indifesi…
quelli con gli occhi accesi e gli sguardi impauriti
in una fame di amore e perché, è…


 RIT. :       NOI VOGLIAMO RIAVERE QUEL NATALE CHE MANCA
DOVE GIOIA NON STANCA DOVE IL BELLO E’ PRESENTE
DOVE IL  BENE E’ UN ABBRACCIO TUTTO IL MONDO E’ UN BAMBINO
DOVE ANDIAMO CORRENDO VERSO IL NOSTRO DESTINO
SMETTETE DI ODIARVI E FARVI LA GUERRA
PERCHE’ TUTTO ABBIA UN SENSO IN QUEST’ UNICA TERRA
PERCHE’ TUTTO E’ UN VALORE NON SOLTANTO IL DENARO
PERCHE’ CONTI SOLTANTO IL CALORE DI UN BACIO…IL CALORE DI UN BACIO…


PARLATO:
Vogliamo un futuro senza armi ne guerre
Le uniche luci nel cielo di notte le stelle
Ascoltateci un poco che il mondo che resta
è per noi; e quel che abbiamo ci basta!
…perché’ noi perdoniamo  chi ci ha fatto del male
aspettando in silenzio che ci ridiate il Natale…

RIT.