autunno

autunno

mercoledì 4 novembre 2015

SATURAZIONI

Conoscevo una persona che si riciclava ogni quattro o cinque anni, cambiando abiti e ambiti, ma era rimasto comunque uno stronzo.
Voglio dire che è l’uomo stronzo, non la categoria di appartenenza.

Ci sono stronzi che fanno i professori, stronzi che fanno i musicisti, stronzi che fanno i giornalisti, stronzi che fanno gli avvocati; ma anche stronzi che fanno lavori normali, o fanno i politici , stronzi che fanno i prelati, stronzi che si approfittano dell’ignoranza della gente per montare ad orologeria scandali come la scoperta dell’acqua calda, ecc.ecc.
Pensa che io una volta ho conosciuto anche una casalinga stronza!

Nelle sottocategorie di appartenenza c’è una variabile che rende invidiosi gli altri: la ricchezza ed il denaro.

Se lo stronzo occupa un posto di potere e gestisce denaro, automaticamente approfitterà della sua posizione per arricchirsi alla faccia degli altri.

E questa è una novità?

Tutto questo scandalo attorno alla chiesa?  O attorno alla politica corrotta? O attorno alla sanità? O attorno alla casalinga?

Certo, la chiesa o la politica o la sanità o la scuola  o ecc.ecc. sono  tutte entità astratte, i cui adepti sono avulsi dalla stronzaggine…

Ma per favore!!!  (vorrei solo ricordarvi che nella terra dei cachi lo stronzo è  privilegiato di fatto)

E’ SEMPRE  UN UOMO, e  arriva il momento in cui tanti stronzi insieme saturano l’ambiente e fanno puzzare l’intera categoria.

Certo è che ultimamente la puzza iniziano a sentirla anche coloro ai quali avevano dato l’antidoto.

Fosse la volta buona?
Speriamo


GRAZIE